Ecocolordoppler della mammella | Poliambulatori San Raffaele

Ecocolordoppler della mammella

Info
Disponibilità

Che cos’è l’ecocolordoppler della mammella?

L’ecocolordoppler della mammella è una tecnica diagnostica basata sull’utilizzo degli ultrasuoni a completamento dell’ecografia mammaria convenzionale.


A che cosa serve l’ecocolordoppler della mammella?

L’utilizzo dell’ecocolordoppler permette di identificare la presenza di vasi sanguigni all’interno di una lesione mammaria durante l’ecografia, ciò permette di effettuare una diagnosi più precisa circa la natura della lesione ( benigna o maligna)

La capacità diagnostica può essere aumentata utilizzando un mezzo di contrasto, che viene iniettato direttamente in vena.


Sono previste norme di preparazione?

L’ecocolordoppler della mammella non richiede nessuna norma di preparazione particolare.


Come si svolge l’ecocolordoppler della mammella?

Per eseguire l’ecocolordoppler della mammella la paziente viene invitata a distendersi su un lettino con il torace scoperto. Il medico può visualizzare le immagini sul monitor grazie alla sonda che fa scorrere lentamente e con vari movimenti su tutta la superficie da esaminare.

Alla donna verrà richiesto di rimanere immobile o di trattenere il respiro per qualche istante per ottenere immagini più nitide.


È un esame doloroso o pericoloso?

L’ecocolordoppler della mammella è un esame non invasivo, sicuro, indolore e rapido.

Solo nel caso in cui debba essere utilizzato un mezzo di contrasto (controindicato solo durante la gravidanza o in caso di galattosemia) è possibile avvertire qualche piccolo fastidio (dolore o sensazione di caldo o di freddo) nel punto dell’iniezione.


Quali esami ecografici sono disponibili presso i Poliambulatori San Raffaele?

Per conoscere tutti i tipi di ecografia a Roma che vengono eseguite nei Poliambulatori San Raffaele clicca qui

Disponibilità